La Marketing Automation è uno strumento sempre più prezioso e utilizzato. Lo dicono i numeri. Secondo l’ultimo studio pubblicato dall’osservatorio CRM

il 47% delle aziende intervistate ha già introdotto la Marketing Automation nei loro processi di digital transformation.

Eppure per molti questa parola è ancora intrisa di mistero. Riassumendo, la Marketing Automation si può definire come qualsiasi azione o campagna di marketing gestita, eseguita e misurata attraverso dei software dedicati e non più manualmente.

In realtà è molto di più. La Marketing Automation più specificatamente permette di disegnare dei “flussi” di azioni di marketing (email, social, instant messaging…), che vengono attivate da determinati comportamenti di leads e clienti (compilazioni di form, carrelli abbandonati …).

Attraverso il monitoraggio e l’analisi del comportamento degli utenti, i software di marketing automation permettono così di creare percorsi su vari canali, offrendo un’esperienza coerente e completa per il cliente. Le azioni di marketing e il loro contenuto sono quindi cuciti sulle necessità e i desideri manifestati da utenti, lead e clienti e dalla fase del customer journey in cui si trovano, così da raggiungerli al momento giusto con il messaggio giusto.

B2C e Marketing Automation

Nell’ambito di progetti ecommerce e in generale B2C, la Marketing Automation include qualsiasi messaggio automatizzato di marketing indirizzato ai singoli consumatori. Automatizzato non significa però che debba perdere la sua dimensione umana, specie nel settore B2C, dove i funnel di vendita sono brevi e il customer journey deve essere molto personalizzato. Si unisce così automation e dimensione umana garantendo alti livelli di personalizzazione data-driven.

Non ci si limita quindi solo a inviare messaggi rilevanti, ad aumentare l’efficienza e a stimolare le vendite. La marketing automation B2C si concentra piuttosto su messaggi di marketing altamente mirati e personalizzati. Riesce a rivolgersi ai singoli consumatori, in qualsiasi momento si trovino del loro customer journey, e tenta di fornire raccomandazioni di prodotti o servizi personalizzati in base a trigger di azioni e ai dati acquisiti.

Un classico esempio è rappresentato dalle e-mail di carrello abbandonato. Tracciando il comportamento degli utenti e raccogliendo le loro informazioni personali, le aziende  impostano una “regola” di marketing automation per inviare un’e-mail a chi lascia dei prodotti non acquistati nel carrello. Solitamente, le e-mail di carrello abbandonato includono proprio i prodotti  scelti dal singolo utente. Una personalizzazione apparentemente banale, ma che spesso motiva gli utenti a tornare sul sito web e completare l’acquisto.

I vantaggi della Marketing Automation nel B2C

La marketing automation in sintesi:

  • Permette di mantenere il proprio brand vivo nella mente di potenziali clienti e di inviare messaggi personalizzati e targetizzati, senza dover tracciare manualmente gli utenti e scrivere ripetutamente contenuti.
  • È in grado di aumentare l’efficienza nel team di marketing, rendere le analisi più esatte, raccogliere i dati degli utenti e, infine, di sorprendere visitatori, lead e clienti del proprio sito con contenuti personalizzati.

Quali sono quindi i software di marketing automation più adatti al B2C?

Ne elenchiamo solo alcuni: il panorama è molto vasto e come sempre lo strumento deve essere secondario ad una strategia progettata ad hoc.

SALESMANAGO

Salesmanago è un software di marketing automation all-in-one di origine polacca nato nel 2011 e ora in rapida crescita.  È infatti il software numero uno in Europa nella marketing automation per e-commerce con oltre 10.000 clienti in 40 paesi.

Attraverso la sua Customer Data Platform è possibile visionare tutti i dati del proprio sito web e avere una visione a 360° di ogni singolo cliente perché il tracciamento del comportamento online è integrato con quello offline (transazioni, CRM, ERP, POS).

I suoi strumenti sono adatti a piccole, medie e grandi aziende del settore B2C e-commerce e retail. Tra i loro clienti alcuni brand noti come Vodafone, Yves Rocher, KFC e Starbucks.

Riassumiamo brevemente le funzionalità più importanti:

  • Customer Data Platform: SALESmanago può raccogliere, aggregare e organizzare dati provenienti dalle più svariati fonti, sia online che offline, creando profili cliente altamente esaustivi. Questo permette di avere una visione globale di ogni cliente e di gestire i propri lead usando la segmentazione automatica, dinamica o basata su RFM. A differenza di un semplice CRM, SALESmanago si integra quindi con molti sistemi ed è in grado di raccogliere i dati anche di utenti anonimi.
  • Approccio Omnichannel: SALESmanago adotta un approccio omnichannel, permettendo di utilizzare e-mail marketing,  notifiche web push, mobile marketing (SMS, whatsapp, viber, telegram…) e Live Chat con raccomandazioni di prodotti e chatbot programmabili;
  • Personalizzazione dell’esperienza online: grazie all’enorme mole di dati disponibile per ogni singolo lead, è possibile creare segmenti ben strutturati a cui offrire un’esperienza davvero unica tramite la personalizzazione dei contenuti di e-mail, popup, banner, recommendation frames e strumenti di social proof;
  • IA e machine learning: grazie all’IA e al machine learning il grado di segmentazione e personalizzazione è davvero alto. È possibile infatti ottimizzare le offerte tramite algoritmi predittivi, assegnare scoring di prodotto, creare raccomandazioni di prodotto dinamiche, fare previsioni su l’inattività dei lead e cercare quindi di ridurre il churn rate;
  • Strumenti intuitivi per la creazione di regole e flussi di automazione: creare regole e flussi di automazione con  SALESmanago è semplice e intuitivo e sono molti i trigger di azione che possono essere impostati;
  • Strumento di analisi della performance e dei profitti generati: SALESmanago monitora e analizza tutte le interazioni dei clienti che precedono l’acquisto utilizzando il suo approccio di Cross Channel Revenue Attribution Analytics che permette di capire cosa genera il processo di acquisto, cosa ne influenza il processo decisionale e come avviene la finalizzazione dell’acquisto.

SALESmanago è quindi uno strumento ricco di funzionalità, ma non per questo di difficile utilizzo. Se si dovessero incontrare delle difficoltà, l’assistenza diretta è garantita 24/24h e le risorse per  la formazione messe a disposizione dal software sono molte.

MAGNEWS

Magnews nasce nel 1996 in Italia. È una piattaforma cloud di comunicazione integrata che consente di governare interazioni automatiche e personalizzate per singolo contatto su vasta scala. È infatti capace di gestire diversi canali di comunicazione e touchpoint, integrandosi con tutti i sistemi aziendali. In questo modo consente ai Marketing & Sales Teams di collaborare per acquisire, convertire, ingaggiare, fidelizzare e riattivare i clienti. Offre modularità, scalabilità dell’investimento e controllo dei costi. È inoltre un valido strumento di ottimizzazione della comunicazione interna all’azienda e alla sua filiera.

Questa piattaforma di Marketing Automation è adatta ad aziende di medie e grandi dimensioni e viene utilizzata da diverse realtà: banche, assicurazioni, fashion, ONG, automotive, e-commerce, retail e GDO. Sono molti i brand che la utilizzano: Generali, Actionaid, BMW, Mini, Canon, DHL, Ducati, Findomestic, Dr.Vranjes, Loacker, Giunti..

Le sue principali funzionalità sono:

  • Strategia: con Magnews è possibile disegnare una mappa strategica che permette di impostare il progetto su obiettivi concreti di fatturato e di definire lo stato di interazione del contatto in ogni fase del customer journey.
  • Email Marketing con Recovery Cart e Amp Email: grazie a Magnews è possibile gestire una strategia di email marketing in modo completo.  Si possono includere serie di email per il recupero di carrelli abbandonati e utilizzare amp email. Le amp email permettono  all’utente di compiere delle azioni all’interno dell’email stessa, senza la necessità di redirect verso landing page esterne. In questo modo le comunicazioni sono più interattive. Si possono infatti introdurre GIF, caroselli, form compilabili…Inoltre i contenuti delle email vengono aggiornati in real time con i contenuti del sito web, migliorando nettamente la user experience.
  • Sms e notifiche push: si possono creare strategie mirate di sms marketing e di notifiche push.
  • Workflow Automation: Magnews fa lavorare in sinergia email, sms, landing page, form, survey, custom audiences di Facebook, whatsapp for business e  notifiche sulle app grazie alla creazione di flussi di automation in grado di collegare tutte le comunicazioni in un’unica strategia. Gli strumenti di progettazione dei flussi e delle singole comunicazioni sono raccolti nel modulo Journey Lab dove si trovano strumenti intuitivi che rendono flessibile la progettazione, come il drag and drop.
  • Tracciamento e segmentazione dei lead: integrando le proprie informazioni con quelle provenienti da altre piattaforme, Magnews può classificare e segmentare le audience, tracciare gli obiettivi di conversione e tracciare ogni azione compiuta dai lead sui diversi canali.
  • Export Segmenti: i segmenti creati possono essere esportati su altri applicativi in modo semplice.
  • Analisi dei dati: è possibile misurare l’engagement dei propri contatti e scoprire quali sono gli utenti più fidelizzati.

KLAVIYO

Nato nel 2012 a Boston, Klaviyo è una piattaforma cloud di marketing automation usata da migliaia di aziende in più di 80 paesi e da più di 15.000 marchi

Klaviyo è pensato per e-commerce, offre integrazioni native con piattaforme come Magento, Shopify e WooCommerce. In questo modo diventa semplice estrarre i dati da e-commerce, software dei punti vendita e da altri strumenti di marketing, creando così infinite possibilità di segmentazione. Klaviyo funziona quindi come un sistema unitario in cui i dati di tutti i clienti vengono archiviati e usati per creare esperienze uniche attraverso campagne di e-mail marketing e azioni sui canali di proprietà delle aziende. A loro volta, i dati generati dalle esperienze vengono misurati in termini di aperture, clic, e, cosa più importante, delle entrate generate. Il suo prezzo medio/basso lo rende accessibile a piccole, medie e grandi aziende.

Le sue funzionalità principali sono:

  • E-mail marketing: l’email marketing può aiutare gli imprenditori a creare un’esperienza unitaria e coerente per i clienti. Con Klaviyo è possibile inserire blocchi dinamici per i dettagli dell’ordine, il contenuto del carrello, raccomandazioni di prodotto o decidere di mostrare una sezione dell’email solo ai lead che soddisfano determinate condizioni.
  • SMS Marketing: si possono creare sms personalizzati e automatizzati che spingono lead e clienti a comprare. I nuovi lead vengono raccolti impostando form click-to-text sul sito, banner email, chiedendo il consenso al checkout o importando i lead già presenti in altre piattaforme. Una volta raccolti i lead si possono inviare reminder di carrello abbandonato, avvisi di  promozioni e di disponibilità o altri tipi di sms, includendo anche immagini dinamiche dei prodotti o codici coupon dinamici personalizzati in base alla tipologia di cliente (VIP, dormiente…). Si possono inoltre avviare conversazioni SMS con i lead su Gorgias e Zendesk.
  • Gestione e segmentazione dei contatti: alla base di una buona personalizzazione dei contenuti c’è una buona gestione e segmentazione dei contatti. Con Klaviyo tutto questo è reso più semplice grazie a target basati su comportamento, navigazione, proprietà e altro ancora.
  • Tracciamento del comportamento degli utenti sul sito web: per una buona segmentazione di lead attuali e potenziali è necessaria una conoscenza dei loro comportamenti. Grazie a Klaviyo è possibile monitorare il comportamento degli utenti sul proprio sito e impostare alcuni di essi come trigger di attivazione di flussi di automazione dedicati.
  • Intelligenza Artificiale e analisi predittive.
  • E molto altro: grazie a questo software è inoltre possibile avere accesso ad analisi statistiche basate sul ROI, segmentare le proprie campagne, avviare test a più variabili sui contenuti, usare i segmenti Klaviyo nell’indirizzare le campagne pubblicitarie su Facebook.

CLERK.IO

Clerk.io è una piattaforma cloud di marketing automation fondata nel 2011 a Copenaghen.

Il suo pricing flessibile rende questa piattaforma adatta a diverse realtà di piccole, medie e grandi dimensioni che vogliano ridurre il tempo speso nell’ottimizzazione del proprio e-store. Il pricing si basa infatti su quali e quanti servizi si necessitano (e-mail, raccomandazioni, ricerca o segmentazione) e per quale volume di utenti.

Le funzionalità principali di Clerk.io sono:

  • Automatizzazione dell’e-mail marketing con raccomandazioni di prodotto 1 a 1 altamente personalizzate grazie all’ IA. In questo modo le email saranno sempre inviate al lead giusto, nel momento giusto e con il contenuto giusto.
  • Automatizzazione delle raccomandazioni personalizzabili dell’e-commerce in base all’IA che gestisce filtri e regole aziendali, nuovi trend e stagionalità;
  • Ricerca intelligente: fornisce i risultati più rilevanti agli utenti utilizzando parole chiave, comprensione del linguaggio naturale, dati di vendita e comportamento grazie a un motore di ricerca intelligente costruito appositamente per gli e-commerce.
  • Segmentazione: le possibilità di segmentazione con Clerk.io sono molte. È possibile utilizzare una segmentazione istantanea con parole chiave e filtri semplici. Oppure si può segmentare i contatti in base al Customer Life Cycle, la tipologia di cliente (VIP, dormiente..), la cronologia degli acquisti, le audiences (sono disponibili integrazioni con ESP, CRM, Ad e Social) e la sensibilità al prezzo.

SENDINBLUE

È una  piattaforma di email marketing con delle interessanti funzionalità di marketing automation, di facile utilizzo e adatta soprattutto alle PMI considerando il suo prezzo competitivo. Il piano tariffario è infatti diviso in Gratuito, Lite (19 euro al mese); Premium (49 euro al mese); Azienda (piano tariffario modulato in base a esigenze particolari).

Le principali funzionalità sono:

  • E-mail marketing: è il punto di forza della piattaforma. Si possono inviare email e email transazionali altamente personalizzate inserendo banner dinamici. Inoltre grazie al testing A/B si può individuare il tipo di email più efficace per raggiungere i propri contatti. Infine le email verranno sempre inviate all’orario perfetto grazie all’ottimizzazione dell’orario di invio basata sul machine learning.
  • Recovery Cart: Sendinblue è efficace nella creazione di serie di email di carrello abbandonati semplici.
  • SMS Marketing: si possono lanciare campagne massive di SMS marketing selezionando le liste di contatti del proprio database e monitorarne le performance. Esempi di SMS marketing sono gli sms transazionali per confermare l’ordine e gli aggiornamenti sulle spedizioni. È possibile personalizzare i messaggi SMS utilizzando la segmentazione e aggiungendo in modo dinamico attributi individuali dei contatti come nome o cognome, nome dell’azienda o altre informazioni dei contatti.
  • Chatbox: Sendinblue permette di creare e integrare chatbox sul tuo sito web.
  • CRM semplificato: è possibile centralizzare le informazioni dei propri contatti e gestirli tramite la creazione di liste in modo molto semplice e intuitivo.
  • Segmentazione: con Sendinblue si possono segmentare i contatti in base a criteri molto semplici come genere, posizione geografica, cronologia dell’acquisto…
  • Strumenti di conversione: si possono creare Landing page, moduli d’iscrizione, inserzioni FB per la lead generation e per la conversione.
  • Workflow Automation: con la marketing automation di Sendinblue si possono creare in modo semplice e intuitivo flussi complessi,  in grado di collegare tra loro azioni sul sito, email, sms e chatbox in un’unica strategia coerente.
  • Plugin: sono molti i plugin disponibili (WordPress, Magento, Salesforce…).

 

Scegliere il giusto software di Marketing Automation per B2C è un compito arduo. Sono molte le soluzioni, spesso scalabili e integrabili con un vasto numero di piattaforme. Abbiamo preso in considerazione solo alcuni tra i software attualmente presenti sul mercato, cercando di dare uno sguardo d’insieme, che prendesse in considerazione sia piattaforme adatte a realtà molto strutturate, sia soluzioni adatte a piccole e medie imprese.
I fattori da considerare nel scegliere il software più funzionale alla propria realtà sono infatti molti: dimensioni dell’azienda, piattaforme già in uso, tipologia di utenti…

Il processo decisionale dovrebbe quindi partire da un’analisi approfondita dei dati e del customer journey per poter definire una vera e propria strategia di Marketing Automation che abbia ben chiari obiettivi, KPI e fasi di progetto da mettere in atto.
Senza una strategia ben delineata, un software di Marketing Automation rischia di diventare uno strumento vuoto e non sempre di facile utilizzo.

 

Fonti:
www.capterra.it/directory/6/marketing-automation/software
it.linkedin.com/showcase/magnews?trk=affiliated-pages
www.linkedin.com/company/adabra/
www.diennea.com/
www.builtinboston.com/2017/09/14/spotlight-working-at-klaviyo
www.selligent.com/
www.clerk.io/
link.springer.com/content/pdf/10.1007/s12599-015-0370-8.pdf
blog.hubspot.com/marketing/b2c-marketing-automation-software
ecommerce-platforms.com/articles/salesmanago-review
www.campaigncreators.com/blog/klaviyo-heres-everything-you-need-to-know#:~:text=You’ll%20send%20a%20message,t%20complete%20the%20checkout%20process
www.magnews.it/blog/il-mondo-di-magnews/amp-for-email-nel-futuro-dellemail-marketing-ci-sono-le-email-dinamiche/